Loading...

Il Notaio Pasquariello

Nato a Marsico Nuovo (Potenza) il 9 agosto 1967 è sposato ed ha una figlia. Nell'anno accademico 1987 si iscrive presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Salerno ove, nel mentre prestava il servizio di leva, il 24 febbario 1993 consegue la laurea in Giurisprudenza discutendo la tesi in diritto del lavoro “Gestione flessibilità degli orari di lavoro nel settore tessile”. Nell’anno 1995 inizia ad esercitare il patrocinio avanti le Preture della Corte di Appello di Potenza. Nell’anno 1998 è iscritto all’albo degli avvocati presso la Corte di Appello di Potenza. Il 13 maggio 2008, con decreto dirigenziale, è nominato  Notaio nella sede di Viggiano (PZ) ed il 7 luglio 2008 si iscrive al ruolo. Il 20 maggio 2009, con decreto dirigenziale ottiene il trasferimento alla sede di Marsico Nuovo (PZ) suo paese di nascita, ove attualmente esercita le sue funzioni, colmando così un vuoto di 80 anni di un Notaio “marsicano” presso la sede del Comune di Marsico Nuovo.

Attività Personale

E’ membro dell'associazione di volontario "Amici 52" di Trecate (Novara). É membro nonché componente del gruppo scientifico dell'associazione di volontariato "Antonio Di Stefano" con sede in Brienza (PZ). Copre la carica di consigliere del Consiglio Notarile di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina. Ha prestato il proprio contributo alla redazione del trattato "Successioni e donazioni", Omnia Trattati giuridici, diretto dal Notaio Giancarlo IACCARINO (Utet Giuridica 2017) nelle parti “I tre testamenti ordinari e la funzione notarile”, “Disposizioni particolari del testamento collegate a status familiari”.

Lo studio

Il Notaio Pasquariello esercita la funzione notarile presso la sede notarile del Comune di Marsico Nuovo (PZ), al viale Regina Margherita, n.13/B, piano 1, int. 1, presso il Comune di Brienza (PZ) al Viale Stazione n. 118 aggregato alla sede notarile, nonché presso l’ufficio secondario del Comune di Senise (PZ) alla Piazza Vittorio Emanuele, n.14.

Leggi tutto

La Competenza del notaio

Il notaio è un pubblico ufficiale istituito per ricevere gli atti tra vivi (cioè vendite, permute, divisioni, mutui ecc.) e di ultima volontà (cioè testamenti), attribuire loro pubblica fede, conservarli e rilasciarne copie, certificati (e cioè riassunti) ed estratti (e cioè copie parziali) (art. 1 legge not.).
L'atto redatto dal notaio è un atto pubblico, perchè il notaio è autorizzato ad attribuirgli pubblica fede (perciò è un pubblico ufficiale) e come tale ha una particolare efficacia legale: quello che il notaio attesta nell'atto notarile (es.: che ha letto l'atto davanti alle parti, o che una persona ha fatto o ha sottoscritto una dichiarazione davanti a lui) fa piena prova (cioè deve essere considerato vero, anche dal giudice), salvo che sia accertato il reato di falso.
La legge prescrive l'atto notarile per quegli atti e contratti dei quali vuol garantire al massimo grado la legalità, l'identità delle parti e la conformità alla loro volontà, perchè li considera di maggiore importanza:

Leggi tutto